Asia, Trump non fa più paura

Asia, Trump non fa più paura

La politica estera di Trump verso l’Asia – sostiene Christopher Chu, fund manager Asian equities di Union Bancaire Privée – ha fatto un notevole passo indietro rispetto alle promesse della campagna elettorale. Il presidente ha infatti cambiato atteggiamento nei confronti della Cina, ha mantenuto le alleanze militari con Corea del Sud e Giappone e si è frenato sul tema dei provvedimenti di stampo protezionistico

C’è spazio per l’azionario asiatico

C’è spazio per l’azionario asiatico

Nell’ambito degli Emergenti Asiatici – afferma Christopher Chu di Union Bancaire Privée – le valutazioni hanno prezzato un’improbabile recessione globale, mentre gran parte dell’area in questione è guidata dalla domanda interna. Nel contesto attuale a ottenere i benefici più immediati saranno l’India e la regione dell’Asean, in particolare Filippine e Indonesia