Bitcoin e Blockchain, il progresso senza rimpianti

Bitcoin e Blockchain, il progresso senza rimpianti

Più che il successo della moneta digitale – sottolinea Didier Le Menestrel di La Financière de l’Echiquier – è la rivoluzionaria tecnologia che ne permette l’esistenza, la Blockchain, a trasformare i nostri scambi. Questa tecnologia, che elimina la necessità dei soggetti terzi di fiducia (banche centrali, stati, notai) il cui ruolo ritenevamo imprescindibile, genera progressi che vanno ben oltre il campo della finanza

Il valzer delle esitazioni

Il valzer delle esitazioni

L’attuale spread Francia-Germania – evidenzia Didier Le Menestrel di La Financière de l’Echiquier – con i suoi 60 bps non sconta ancora uno scenario catastrofico sui risultati delle elezioni presidenziali francesi. Indica piuttosto che i mercati danno circa al 25% la probabilità di vittoria della candidata di estrema destra

Profitti e listini

Profitti e listini

A Wall Street – osserva Didier Le Menestrel di La Financière de l’Echiquier – il divario tra profitti e listini non potrà andare avanti all’infinito, e i profitti dovranno rimettersi al passo con gli indici. In realtà, basta che l’aumento dell’inflazione e dei tassi acceleri e l’attualizzazione dei flussi si invertirà, trainando gli indici al ribasso

Carissima America

Carissima America

Stando alle valutazioni dei mercati – spiega Didier Le Menestrel di La Financière de l’Echiquier – il preoccupante candidato Trump si è rapidamente trasformato in un presidente “market friendly”. Ora però sorge il dubbio sull’eventuale quotazione eccessiva della borsa americana, al punto che il 2017 potrebbe essere un altro anno caratterizzato da un eccesso di fiducia

Attenzione alla routine

Attenzione alla routine

L’attuale scenario basato su tassi bassi o negativi, sostanzialmente pilotato dalle banche centrali – riflette Didier Le Menestrel di Financière de l’Echiquier – non è destinato a perdurare. Il cambio di rotta avrà conseguenze significative innanzitutto per la gestione obbligazionaria, ma toccherà anche altre asset class

Ponti d’oro

Ponti d’oro

Stati Uniti, Giappone e Regno Unito – scrive Didier Le Menestrel di Financière de l’Echiquier – si apprestano a varare progetti infrastrutturali di grandissima entità, finanziandoli con il debito pubblico. Si tratta di iniziative che finiranno per rilanciare la crescita mondiale

Job fiction

Job fiction

A causa della diffusione della robotica – sottolinea Didier Le Menestrel di Financière de l’Echiquier – alcune previsioni indicano che nei prossimi 15 anni potrebbe essere a rischio il 50% dei posti di lavoro, comprendendo anche professioni intellettuali e legate ai servizi

Il valore (e l’usura) del QE

Il valore (e l’usura) del QE

Il Quantitative Easing – spiega Didier Le Menestrel di Financière de l’Echiquier – è stato utilizzato su ampia scala dalle banche centrali a partire dal 2008, ma dal 2012 i suoi effetti sono nettamente diminuiti. La spiegazione è l’abitudine e l’usura degli operatori, che hanno ormai bisogno di stimoli sempre più ravvicinati per reagire

La relatività dei dati

La relatività dei dati

Se i mercati dimostrano ipersensibilità ai dati macroeconomici – osserva Didier Le Menestrel di Financière de l’Echiquier – significa che gli operatori attribuiscono loro una grandissima affidabilità. In realtà, visto che le indicazioni dei numeri non sono sempre così univoche,…

Brex… in!

Brex… in!

Non sono i possibili impatti economici di una Brexit a essere preoccupanti – afferma Didier Le Menestrel di Financière de l’Echiquier – bensì il valore simbolico costituito dall’eventualità stessa di un’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea E’ il 23 giugno…