Presidenza Trump, ora inizia il vero lavoro

Presidenza Trump, ora inizia il vero lavoro

I primi 100 giorni dell’amministrazione Trump – osserva Stephen Mitchell di Jupiter AM – hanno stimolato i rendimenti dell’azionario globale, ma ora il meno convenzionale tra tutti i presidenti Usa deve rimboccarsi le maniche e mettere mano ad alcune delle riforme promesse in campagna elettorale (tasse e regolamentazione su tutte) per proseguire nello slancio positivo

La volatilità dei tassi contagerà l’Eurozona

La volatilità dei tassi contagerà l’Eurozona

Nell’Eurozona – sostiene Norman Villamin di Union Bancaire Privée – si avvierà presto una fase di normalizzazione degli interessi reali. In questo quadro le obbligazioni dei mercati emergenti evidenziano uno dei pochi profili di rendimento relativamente interessanti rispetto al più ampio universo del reddito fisso

La speranza di Macron

La speranza di Macron

L’elezione di Emmanuel Macron all’Eliseo – afferma Valentijn van Nieuwenhuijzen di NN Investment Partners – lancia un segnale positivo nell’ottica di una maggiore collaborazione costruttiva e coesione all’interno dell’Europa sul fronte politico

Europa, utili in ripresa

Europa, utili in ripresa

Le previsioni relative ai prossimi 12 mesi – spiega Dean Tenerelli di T. Rowe Price – indicano che il mercato azionario europeo potrebbe scambiare con un piccolo premio rispetto alla media di più lungo termine. Un ulteriore slancio positivo degli utili, però, dovrebbe favorire la chiusura del gap e assicurare supporto

In marcia verso l’Eliseo

In marcia verso l’Eliseo

I sondaggi per il secondo turno delle presidenziali francesi – osserva Franck Dixmier di Allianz Global Investors – indicano una probabile vittoria di Emmanuel Macron. In questo scenario l’evento più importante all’orizzonte sono le elezioni legislative di giugno, che pongono un serio interrogativo circa la maggioranza con cui il potenziale presidente Macron dovrà dialogare