30 gennaio 2012

News



Al via Crif Academy 2012

La Business School di Crif propone corsi sui temi più attuali del credito. Il primo appuntamento è fissato il 22 febbraio a Bologna, con il corso dal titolo “I ‘nuovi italiani’: quali sono i loro bisogni finanziari, come valutarli e gestirli”

Il prossimo 22 febbraio a Bologna è in programma il primo corso di Crif Academy 2012, l’alta formazione dei professionisti Crif per i professionisti dell’industria bancaria. Il corso, dal titolo “I ‘nuovi italiani’: quali sono i loro bisogni finanziari, come valutarli e gestirli”, sarà focalizzato sui temi del migrant banking, del fabbisogno finanziario e della valutazione della clientela dei “nuovi italiani”, di crescente importanza e interesse per le aziende di credito italiane.

CRIF Academy garantisce una formazione specialistica certificata UNI EN ISO 9001-2008 Settore EA 37 per i processi formativi. La qualità della proposta didattica è garantita dalla ventennale esperienza di Crif sulle tematiche della gestione del credito, del rischio e del marketing bancario, e dall’esperienza maturata a livello nazionale e internazionale dai professionisti di Crif in progetti di consulenza e formazione con i principali player del settore. Inoltre, lo scorso mese di dicembre Crif è diventata la prima società italiana registrata da Consob ed Esma (Autorità Europea degli strumenti finanziari e dei mercati) come Cra (Credit Rating Agency).

Le caratteristiche dei corsi

I corsi saranno tenuti da un team di docenti con comprovate e qualificate competenze ed esperienze didattiche, provenienti dall’ambito professionale, accademico e istituzionale (Abi, Sose – la società per gli studi di settore costituita dal ministero dell’Economia e delle Finanze e dalla Banca d’Italia).
“Nella nostra esperienza, spiega Vincenzo Gagliardi, responsabile di Crif Academy, la formazione delle persone se da un lato rappresenta una parte relativamente piccola dei costi aziendali, dall’altro genera un ritorno notevole sul business attraverso il progresso delle conoscenze e delle best practice”.
Il materiale didattico di Crif Academy si fonda sul patrimonio esperienziale di Crif – case study e best practice – frutto dei progetti realizzati negli anni e che saranno il punto di partenza di momenti di confronto e scambio tra i partecipanti.
L’iscrizione ai corsi potrà essere finanziata, interamente o parzialmente, tramite i fondi interprofessionali (Fondir, Fba, Foncoop, Fort), in partnership con Obiettivo Lavoro Formazione. Il team di Crif Academy è a disposizione degli istituti di credito interessati, proponendosi come interfaccia nei rapporti con gli enti e a supporto nella predisposizione della documentazione per la gestione amministrativa e contabile.
Per gli iscritti entro il 30 gennaio al corso “I nuovi italiani: quali sono i loro bisogni finanziari, come valutarli e gestirli” è previsto uno sconto del 10 per cento.
Scopri i contenuti di Crif Academy

Per maggiori informazioni: CRIFAcademy@crif.com

 

 

 

 

Related posts: